La passione per la figa rasata

Prima di iniziare qualunque trattazione vogliamo fare una doverosa premessa. Al di là di ogni ideologia, preconcetto, preferenza e orientamento, la figa piace sempre, comunque sia e in qualunque contesto.

Rasata, pelosa, depilata, a boschetto o come vi pare, la figa possiede proprietà curative e taumaturgiche che nessun altro espediente naturale o artificiale è in grado di esprimere.

Un po’ di chiarezza espositiva sulla figa

Detto ciò, cerchiamo di scoprire i motivi per i quali piace la fica depilata attraverso i suoi diretti utilizzatori e consumatori.

La figa rasata piace agli uomini perché

  • In su quella zona liscia trovano la parte adolescenziale della partner, quella fanciullesca che loro stessi non hanno avuto la possibilità di cogliere, perché ancora assenti o perché evidentemente ancora interessati ad altri argomenti diversi dal sesso,
  • Perché diventa un tutt’uno con la zona perineale e la regione anale, un’unica zona dedicata al cunnilingus, senza soluzione di continuità, quasi un viso su cui strofinare le proprie guance.
  • Perché amano tantissimo, godono nel guardare il loro cazzo penetrare fra le labbra, trovano la posizione migliore per l’osservazione, e con il consenso della partner sono anche disponibili a filmare l’atto penetrativo per visionarlo in santa pace successivamente, come veri appassionati di video amatoriali. La figa rasata consente all’uomo di osservare al meglio questo gesto copulatorio, godendo appieno dei movimenti labiali provocati dall’andarivieni penico e delle scosse orgasmiche da questo provocate.

La figa depilata piace alle donne perché

  • Consente loro di tornare giovani ragazze, ancora prive di peluria pubica.
  • Piace guardarsi nei dettagli intimi, accarezzarsi il monte di Venere per ritrovare senza ostacoli e impedimenti la zona labiale e tutto ciò che questa racchiude.
  • Perché quando scopano, la zona pubica dell’uomo ha un accesso più diretto al loro clitoride, andando a stimolarglielo con maggiore dovizia di sensazioni.
  • Durante il cunnilingus provano sensazioni più avvolgenti e morbide rispetto a quelle mediate dalla riccia peluria della fica.
  • L’assenza di peluria genera sensazioni differenti a contatto con gli indumenti intimi, ovvero una maggiore aderenza della pelle sul tessuto. Durante la giornata queste sensazioni erotizzano i gesti quotidiani, creando un’intimità aumentata. Un po’ come accade portando inserito un vibratore nella vagina durante la giornata.

Al porno piace perché

  • Tutto ciò che è peluria e capelli, nel porno può essere letto come un ostacolo alla visione completa degli atti sessuali che sta riprendendo. Le zone pubiche, e in genere l’intera superficie corporea, deve essere sempre lasciata sgombra da ogni elemento che potrebbe in qualche maniera ridurre i dettagli filmici che rappresentano la forza della cinematografia porno. Una figa pelosa ha senso nel porno qualora l’oggetto specifico da filmare sia l’enfatizzazione della pelosità pubica femminile, intesa come fonte di eccitazione. In tutti gli altri casi il porno esige fiche glabre, o come massima concessione, con una ampia rasatura che evidenzi esclusivamente le labbra o sottolinei la parte superiore della fica.

Lascia una Risposta

Email non pubblicata. Indica i campi obbligatori *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.